< torna alla pagina news
05 APRILE 2017

INDUSTRIA 4.0 - Cos'è e in cosa consiste il Piano del Governo

05 APRILE 2017

INDUSTRIA 4.0 - Cos'è e in cosa consiste il Piano del Governo

L'industria 4.0, in estrema sintesi, è un processo che porterà alla produzione industriale completamente automatizzata e interconnessa. 

Questa rivoluzione industriale ruota attorno a 4 cardini principali:

  • L’utilizzo dei Dati come strumento per creare valore. Perché intorno ai dati si muove la potenza di calcolo delle macchine. Tutti i temi relativi ai big data, i dati aperti, IOT, Cloud etc…
  • Gli Analytics, ovvero come si possono effettivamente far fruttare i dati una volta raccolti.
  • L’interazione uomo-macchina. Come comunichiamo con le macchine, ad esempio con le nuove interfaccia “touch” e la realtà aumentata.
  •  Il ponte tra digitale e reale. La manifattura. La produzione di beni e servizi. Cioè una volta avuti i dati, analizzati, processati e resi strumento per “istruire” le macchine, l’ultimo passaggio è trovare i modi, gli strumenti per produrre i beni. E quindi stampa 3D, robot, interazioni tra macchine.

PERCHE’ L’INDUSTRIA 4.0 E' NECESSARIA PER LE IMPRESE ITALIANE

Il governo attraverso il Piano Industria 4.0 ha voluto dare un forte impulso alla competitività e trasformazione digitale delle imprese italiane, prevedendo una serie di agevolazioni fiscali e incentivi all’innovazione previsti dalla Legge di Stabilità del 2017 per l’acquisto di beni SW e HW.  

La legge di Stabilità del 2017 prevede una serie di misure a sostegno delle aziende italiane che vogliano investire in processi di digitalizzazione e ingegnerizzazione dei processi produttivi. Li riassumiamo di seguito: 

  • beni materiali strumentali nuovi con la proroga a tutto il 2017 del super ammortamento del 140%, che consiste nella possibilità di maggiorare il costo di acquisto di un bene strumentale nuovo del 40% ai fini della deduzione fiscale delle quote di ammortamento
  • beni materiali strumentali nuovi ad alto contenuto tecnologico per i quali è concesso un iper ammortamento del 250%, che consiste nella possibilità di maggiorare il costo di acquisto di un bene strumentale nuovo del 150% ai fini della deduzione fiscale delle quote di ammortamento; se il bene materiale proprio dell’iperammortamento del 250% è acquistato insieme al software integrato e necessario al suo funzionamento, anche il software integrato usufruisce dell’iperammortamento del 250%.
  • beni immateriali (software, piattaforme, applicazioni, sistemi e system integration,) funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale in chiave Industria 4.0: godono di  un super ammortamento del 140%, che consiste nella possibilità di maggiorare il costo di acquisto di un bene immateriale del 40% ai fini della deduzione fiscale delle quote di ammortamento; i software che rientrano nel superammortamento del 140% possono beneficiare di tale bonus a condizione che l’impresa usufruisca dell’iperammortamento 250%, ma indipendentemente dal fatto che i software siano o meno specificamente riferibili al bene materiale agevolato con l’iperammortamento. Sono agevolati sia i beni acquisiti in proprietà sia quelli acquistati in leasing.

LA NUOVA SABATINI

Il Piano Industria 4.0 comprende anche la Nuova Sabatini, una misura del governo che mira a sostenere – attraverso un contributo in conto interessi dal 2,75% al 3,57% (per investimenti in tecnologie industria 4.0) - micro, piccole e medie imprese di qualsiasi settore merceologico che richiedono finanziamenti bancari per investimenti in nuovi beni strumentali, macchinari, impianti, attrezzature di fabbrica a uso produttivo e tecnologie digitali (sia hardware che software). Questo beneficio è cumulabile, con l’iperammortamento e il superammortamento.

Per maggiori informazioni scarica l'intera guida del MISE http://bit.ly/2naS9UX

COME AFFRONTARE IL PROCESSO DI DIGITALIZZAZIONE

In C.A.T.A. Informatica trovi consulenti preparati, pronti ad affiancarti nel delicato processo di trasformazione verso la digitalizzazione della tua impresa.

Insieme identificheremo il percorso più adatto e definiremo il nuovo modello organizzativo necessario a supportare il processo di digitalizzazione verso l’industria 4.0.  definendo obiettivi ed aree di intervento.